Il dolce della Terra dei cuochi

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.
7 Pins373 Followers
Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Ho pensato a un dolce che regala un’identità. È un Vesuvio di sfogliatella, nel cratere ha una mousse di cachi. Dentro troveremo dei dolci doni della terra: un bignè al latte, una tegola di sfoglia a crema, una moneta di agrumi. La cena la chiamiamo "La terra dei cuochi", che sta per “Terra dei fuochi”. Vogliamo dimostrare che anche se il nostro è un territorio assai colpito, ci sono realtà che lo rendono un’eccellenza.

Pinterest
Search